Il patrimonio di Beni culturali dell'Università di Sassari, che si valuta in circa 140.000 unità, è costituito dalle collezioni che si sono formate, a partire dai primi decenni dell'800, per opera di illustri docenti o per stratificazione di acquisizioni successive.

Le collezioni sono dislocate presso Istituti e Dipartimenti, a volte rivestendo ancora oggi un ruolo nell'ambito della ricerca e della didattica (per esempio gli Erbari, o la Collezione Entomologica).


Condividere la nostra identità storica e scientifica

La storia dell’Università di Sassari, lunga quasi cinquecento anni, è fatta di date importanti ma anche di tante piccole storie di oggetti e di persone poco conosciute al grande pubblico, che compongono un puzzle identitario e ricco di dettagli interessanti.

Il muniss promuove la divulgazione della scienza e la condivisione della tutela e della conoscenza dei beni culturali storico-scientifici del nostro ateneo e del nostro territorio.

Essi rappresentano non solo un legame storico con le grandi scoperte e le invenzioni del passato, ma invitano anche alla partecipazione ai grandi problemi scientifici attuali, che coinvolgono tutti noi.

Risorse .
Storia Interattiva .